To top
28 Gen

AltaRoma AltaModa 2013: la femminilità e la classicità di Raffaella Curiel

Alta sartorialità e uno studio approfondito delle giacche, questi gli elementi che emergono dalla sfilata di Raffaella Curiel ad AltaRoma AltaModa.

La stilista ha tratto ispirazione dal ritratto di Simona Vespucci di Botticelli, cercando di ricreare la stessa bellezza, classicità e femminilità.

Gli abiti che vediamo sflilare esaltano le linee del corpo, cadendo fluidi sui fianchi. Le giacche hanno le spalle pronunciate, e sul retro sono presenti intrecci a cestino o inserti con lo scopo di creare movimento.

I colori dominanti sono il turchese, il verde acqua, il glicine e varie tonalità di marrone.

«La vera eleganza è conoscersi e usare la moda per esaltarsi, non essere usati dalla moda. Ad esempio, questi abiti in chiffon cadono sui fianchi nascondendo anche qualche difetto», spiega Curiel.

Tutti gli abiti sono eleganti e versatili, le forme sono in armonia, esiste un perfetto equilibrio tra lunghezze e altezze. Le proporzioni sono ben studiate e tutto è in perfetto ordine.

curiel altaroma 2013 1curiel altaroma 2013 2curiel altaroma 2013 3curiel altaroma 2013 4curiel altaroma 2013 5curiel altaroma 2013 6

elisa
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.