To top
27 Set

Christian Dior in mostra a Parigi: 70 anni di storia

christian dior

e avevamo parlato in occasione della settimana dell’Alta Moda di Parigi e avevamo scritto che, accanto ad altri eventi paralleli, la kermesse era accompagnata dall’inaugurazione delle mostra dedicata ai 70 anni del marchio Christian Dior.
Quello che non avevamo detto è che non si tratta di una mostra qualsiasi, ma della più grande mostra del settore mai organizzata al mondo.

I numeri sono impressionanti: 3.000 metri quadri di esposizioni, oltre 300 abiti e 70 anni di storia, dal 1947, anno della fondazione, ai giorni nostri.
Christian Dior, Couturier du rêve” ripercorre ogni aspetto del marchio, dedicando una retrospettiva a tutti gli stilisti che si sono finora alternati alla sua guida.

christian dior

Si parte quindi dal fondatore Christian Dior, che con la sua nuova maison rivoluzionò il concetto di fashion e trasformò Parigi in una delle principali capitali europee della moda.
Missione proseguita con successo anche dal suo successore Yves Sain Laurent, rimasto alla storia per il lancio della sua linea a trapezio.
Dal 1960 al 1988 Dior fu guidata da Marc Bohan, seguito poi da Gianfranco Ferrè che con le sue forme geometriche ha saputo trasmettere alla casa francese il meglio del Made in Italy.
Il timone passò qundi a John Galliano e al suo perfetto connubio tra eleganza e stravaganza.
Tendenza sovvertita dal belga Raf Simons e il suo minimal style.
E infine l’attuale direttore creativo Maria Grazia Chiuri che ha portato il brand a un escalation di successi e crescite anche in termini economici.

La mostra è un’alternanza di sale tematiche, talvolta divise per scale cromatiche. Tutto diventa una magnifica mise en scène dove nessun dettaglio è lasciato al caso.
Una delle ambientazioni più spettacolari è forse l’ultima, in cui è stata ricostruita la Sala degli specchi di Versailles. Qui sono esposti abiti che in materiali e tessuti preziosi, molti indossati da attrici, modelle o altre personalità di spicco, durante eventi speciali, film o pubblicità.

christian dior

Ma non ci sono solo abiti.
“Christian Dior, Couturier du rêve” ospita anche bozzetti e schizzi e persino le prove dei mitici profumi Dior.
Non mancano neppure accessori come scarpe, gioielli, pochette e borse.
Un’intera sala è dedicata ai cosmetici, altro fortunatissimo settore del marchio.
E poi si possono ammirare anche i servizi pubblicitari, i migliori scatti fotografici, illustrazioni, spezzoni di sfilate e molti documenti originali.

D’altronde Christian Dior ha davvero costruito la storia della moda. Va a a lui il merito di aver trasformato completamente il concetto di look femminile nel dopoguerra. Prima di lui, le donne vestivano solo abiti dai volumi ampi e colori spenti. Dior lanciò invece i primi modelli affusolati, capaci di evidenziare le forme femminili e di valorizzarle con colori vivaci e allegri.

Se anche voi volete vivere in prima persona il sogno di Christian Dior, la mostra vi aspetta fino al 7 gennaio 2018. Location dell’evento? Il Musée des Arts Décoratifs di Parigi.

Lodovico Marenco

Direttore Responsabile di Moda-MadeInItaly.com, appassionato di moda italiana e web; consulente e-commerce e marketing online, specializzato nell'ambito del turismo e del fashion; CEO di LML Company Srl.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.