To top
22 Ott

La moda sostenibile diventa un museo

moda sostenibile Fashion for Good - The Experience

Il 5 ottobre ha aperto ad Amsterdam il nuovo spazio di Fashion for Good: Fashion for Good Experience. The Experience è un museo interattivo che mira a cambiare il cuore e la mente dei visitatori, dimostrando che è possibile promuovere una moda sostenibile e consapevole.

Fashion for Good Experience e la moda sostenibile

Ma chi è Fashion for Good? È una piattaforma che coinvolge l’intera filiera del fashion, da produttori, fornitori, marchi, designers, finanziatori…
Il suo scopo è proprio la promozione di una moda sostenibile attraverso l’innovazione.
E infatti The Experience è un progetto innovativo che coinvolge il visitatore in un percorso esperienziale e del tutto personale.

Una volta entrati in The Experience per prima cosa viene chiesto di indossare un braccialetto di identificazione a radiofrequenza (RFID) che memorizzerà tutte le azioni svolte da chi lo indossa. Il visitatore sarà coinvolto in circa trentatre esperienze virtuali e al termine della visita potrà rivedere il tutto ed estrapolare insegnamenti utili in tema di moda sostenibile.

moda sostenibile Fashion for Good - The Experience

I cinque concetti fondamentali su cui il visitatore è invitato a riflettere si basano su:

  • Considerazioni (presa coscienza)
  • Scelte (in ottica ecosostenibile)
  • Utilizzo (per avere minor impatto possibile sull’ambiente)
  • Riutilizzo e riciclo
  • Azioni (per promuovere una moda sostenibile)

Alcuni esempi? Lavare i panni a temperature basse, prestare o regalare i vestiti che non si usano più al posto di buttarli, preferire alcuni tessuti ad altri…

Al di là del percorso personale, The Experience dà spazio anche a progetti innovativi, promossi da grandi realtà del settore.
Nella sezione Innovation Lounge è ad esempio possibile incontrare più di 50 talenti che stanno cambiando l’industria della moda sostenibile.
Oppure, durante la visita, si scopriranno progetti come quelli di Colorifix, un’azienda che ha tinto un abito Stella McCartney usando microrganismi modificati per uno sviluppo sostenibile. O Mycotex, un vestito fatto di miceli… radici di funghi, proprio così!

moda sostenibile Fashion for Good - The Experience

Nel Good Shop, lo store di Fashion for Good Experience sono presenti invece collezioni create su specifici argomenti, che cambiano ogni tre mesi. Il primo tema è “Splash: ripensare il ruolo dell’acqua nella moda” e presenta prodotti di Adidas x Parley, Kings of Indigo, ECOALF, Insane in the Rain, Karün e Ms. Bay.

Attraverso indumenti tangibili, grafica in movimento, video e interviste con gli autori, Fashion for Good ha quindi costruito uno spazio interattivo capace di far comprendere i fattori che implicano il futuro dell’innovazione della moda sostenibile. Si tratta di un progetto estremamente originale e interessante perché capace di educare in modo intelligente ma anche divertente.

Lodovico Marenco

Direttore Responsabile di Moda-MadeInItaly.com, appassionato di moda italiana e web; consulente e-commerce e marketing online, marketplaces, funnel di vendita, specializzato nell'ambito del turismo e del fashion; CEO di LML Company Srl. Giornalista pubblicista, Businness Coach e Counselor.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.