To top
19 Set

Lavorare nella moda: le professioni più richieste dal web

lavorare nella moda

La moda è uno dei settori che meglio ha saputo innovarsi con l’avvento della rivoluzione digitale. Fashion e web ormai sono un connubio inossidabile e la loro unione ha dato origine a molte nuove professioni, un tempo inesistenti.
Lavorare nella moda non vuol dire più soltanto lavorare all’interno di una maison o contribuire attivamente alla nascita e diffusione delle nuove collezioni.

Secondo una recente ricerca svolta dall’Istituto Modartech le professioni più richieste legate al comparto moda si svolgono proprio online.
Le più richieste risultano essere: Graphic Designer, Event coordinator, Digital PR, Web marketing specialist e Digital Brand Manager, Virtual visual merchandiser.

lavorare nella moda

Lo studio è stato condotto dal Dipartimento Ricerca, osservatorio permanente dell’Istituto con il compito di monitorare la nascita di professioni emergenti.
Il fatto che lavorare nella moda spesso significhi lavorare nel web non deve stupire. Negli ultimi anni, infatti, la vendita online del settore fashion ha avuto una crescita esponenziale. Il tasso di crescita della vendita di abbigliamento online ha registrato un aumento quasi doppio rispetto a quello degli e-commerce nel loro complesso.

Ma di cosa si occupano esattamente le professioni individuate dalla ricerca dell’Istituto Modartech? Vediamolo nel dettaglio:

  • Graphic Designer: gestisce tutta la comunicazione visiva avvalendosi di mezzi tradizionali ma, soprattutto di strumenti digitali. I graphic designer di moda curano quindi tutto l’aspetto grafico di qualsiasi evento fashion: logo, locandine, inviti a sfilate, packaging, look book…lavorare nella moda
  • Event coordinator: progetta e coordina gli eventi, in questo caso di moda. Deve possedere un’ampia conoscenza del settore e realizzare eventi specifici, spesso basati su un particolare filo conduttore e stile comunicativo.
  • Digital PR: si interfaccia con tutte le figure che appartengono al fashion system, dai blogger ai giornalisti, dagli uffici stampa delle maison di moda ai community manager.
  • Web marketing specialist: si occupa di creare contenuti multimediali per siti web specializzati o blog di settore. Deve quindi avere una conoscenza approfondita sia delle logiche del web, sia del settore del fashion.
  • Digital Brand Manager: gestisce la promozione di un brand online, curandone quindi la diffusione, strutturando campagne promozionali specifiche, monitorandone la percezione online ecc…
  • Virtual visual merchandiser: se il visual merchandiser cura le vetrine degli store tradizionali e la collocazione dei prodotti al loro interno, il virtual visual merchandiser fa la stessa cosa ma online. Si occupa quindi dell’esposizione degli articoli negli store online e fa in modo che trasmettano emozioni e interesse agli utenti, catturando la loro attenzione.
Lodovico Marenco

Direttore Responsabile di Moda-MadeInItaly.com, appassionato di moda italiana e web; consulente e-commerce e marketing online, specializzato nell'ambito del turismo e del fashion; CEO di LML Company Srl.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.