To top
10 Gen

London Fashion Week Men’s 2018

London Fashion Week Men's 2018

Si è da poco conclusa l’undicesima stagione della London Fashion Week Men’s, l’evento semestrale dedicato al menswear.
Durante il weekend il British Fashion Council di Londra ha visto sfilare i migliori brand internazionali.
Tra provocazioni che difficilmente saranno indossate nella vita di tutti i giorni, sono stati presentati capi che potremo trovare nei nostri guardaroba. La moda uomo 2018 sembra strizzare l’occhio ai decenni passati, prediligendo modelli comodi e senza rinunciare al british style.

Vediamo quindi alcuni delle proposte della London Fashion Week Men’s 2018.

London Fashion Week Men’s 2018

Phoebe English

Iniziamo con Phoebe English, una giovane designer rinomata per la sua capacità di costruire look forti con particolare attenzione ai tessuti e alle trame di superficie.
In occasione della London Fashion Week Men’s ha presentato una raffinata capsule collection in profondo blu scuro, grigio antracite e bagliori di rosso brillante.
In passerella abbiamo visto bomber e pantaloni eleganti a gamba larga con risvolti oversize e maglie con trama in morbido filato di lana d’agnello britannico realizzate collaborazione con la stilista di maglieria Helen Lawrence. Ma anche cappelli, sciarpe e camicie spesso abbinate a lunghi grembiuli indossati sotto trench a figura intera.

London Fashion Week Men’s 2018

Tinie Tempah

Decisamente più casual le proposte di Tinie Tempah, noto per le sue tute sportive.
Nella collezione autunno/inverno 2018 sportwear ed elementi eleganti si combinano dando origine a capi dalle linee più sottili e strutturate.
Anche i colori sono all’insegna della sobrietà con sfumature verde oliva, nero e blu e solo raramente delle piccole esplosioni di arancione.

London Fashion Week Men’s 2018

Ben Sherman

Per l’XI edizione della della London Fashion Week Men’s Ben Sherman ha presentato una capsule collection fortemente legata alla sue radici olandesi e creata in collaborazione con Henry Holland, stilista recentemente nominato dai Fashion Awards del British Fashion Council come Miglior designer emergente di abbigliamento uomo.
Sulle note di una raffinata colonna sonora, la sfilata si è aperta con l’esibizione di una ventina di ballerini che ha anticipato l’arrivo dei modelli. La collezione, con forti rimandi agli anni Settanta, comprendeva di tutto, dalle giacche corte di Harrington ai completi stile Mod, a tute con pantaloni a strisce fino ai parka a coda di pesce.

London Fashion Week Men’s 2018

The Art School

Concludiamo infine con The Art School, un marchio fondato nel 2005 e dedicato alla moda per identità di generi non binari.
In questa stagione una nuova schiera di creativi all’avanguardia si è unita al progetto, tra cui Rottingdean Bazaar, Stefan Cooke e il “paradiso non binario” che è Art School.
La collezione presentata alla London Fashion Week Men’s ha proposto sartorie dalle linee morbide e capi più ricercati come gonne e sottovesti stile scolarette, impreziosite da cristalli Swarovski cuciti a mano.

Lodovico Marenco

Direttore Responsabile di Moda-MadeInItaly.com, appassionato di moda italiana e web; consulente e-commerce e marketing online, specializzato nell'ambito del turismo e del fashion; CEO di LML Company Srl.

No Comments

Leave a reply